"Salva premier", bagarre al Senato. E Berlusconi fa shopping

"Salva premier", bagarre al Senato. E Berlusconi fa shopping

"Salva premier", bagarre al Senato. E Berlusconi fa shopping

Caos al Senato sull'emendamento al decreto sicurezza definito "salva-premier" per la possibilità che offre a Silvio Berlusconi di far slittare il procedimento contro di lui sulla presunta corruzione dell'avvocato Mills. L'opposizione insorge, con Pd, Italia dei valori e Udc che parlano di "colpo di mano" e situazione "inaccettabile" e si dicono pronti a fare ostruzionismo in aula Polemica per la lettera di Berlusconi letta dal presidente del Senato, Renato Schifani.

 

Berlusconi fa shopping. Appena rientrato a Roma, Silvio Berlusconi si concede un'ora di tempo libero per fare shopping in un negozio vicino a Palazzo Grazioli. Sempre guardato a vista dagli uomini della sua scorta, il Cavaliere dribla le domande dei giornalisti che lo seguono. ''Lo sapete che dovete cambiare mestiere, perche' io non parlo nemmeno sotto tortura...'', scherza il premier. Il presidente del Consiglio e' di buon umore: ''Sto bene, peccato per questa pioggia. Sara' colpa del governo...''. Il leader del Pdl non si sbilancia nemmeno sulla big-match di questa sera agli europei tra Italia e Francia. A chi gli chiede un pronostico, Berlusconi alza le mani e tira dritto verso via del Plebiscito. Nel pomeriggio il capo del governo ricevera' a Palazzo Chigi i vertici dell'Expo 2015.

  

Finocchiaro (Pd): inaccettabile quanto avviene al Senato. "Trovo davvero sconcertante quello che sta avvenendo in queste ore. Mai in maniera cosi' esplicita Berlusconi aveva dichiarato la sua volonta' di intimidire la giustizia e la magistratura italiana. Ne e' testimonianza il contenuto dell'istanza di ricusazione presentata dai legali del premier riguardo al processo Berlusconi-Mills e la risposta del Procuratore della Repubblica di Milano". Lo afferma Anna Finocchiaro, capogruppo del Pd al Senato.

  

Casini: governo ombra utile solo al Pdl. ''Il governo ombra e' un governo inefficace che risponde a un bipartitismo di comodo che e' funzionale solo alla maggioranza''. Lo ha detto Pier Ferdinando Casini a margine del seminario di 'Italiani europei' sulle riforme.

  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anm: solidarietà a magistrati di Milano. "In una lettera indirizzata al Presidente del Senato, il Presidente del Consiglio dei Ministri, onorevole Silvio Berlusconi, rivolge accuse gravissime nei confronti del presidente del collegio giudicante e del pubblico ministero del processo che lo vede imputato a Milano di corruzione in atti giudiziari. Innanzitutto esprimiamo piena solidarieta' e sostegno ai magistrati oggetto di invettive tanto veementi quanto ingiustificate". Lo affermano, in una nota congiunta, il presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati (Anm), Luca Palamara, e il segretario della stessa, Giuseppe Cascini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -