San Pietroburgo, manifestazione dell'opposizione: rilasciato Limonov

San Pietroburgo, manifestazione dell'opposizione: rilasciato Limonov

MOSCA – Il leader del Partito Nazional Bolscevico, Eduard Limonov, è stato rilasciato dopo esser stato catturato dalla Polizia nel corso di una manifestazione contro il presidente russo Vladimir Putin che si è svolta a San Pietroburgo. Il capogruppo de ''L'altra Russia'' è stato convocato al 26 aprile per discutere della posizione davanti al tribunale.

Sono state circa 3mila le persone che hanno partecipato al corteo organizzato dall'opposizione. Non sono mancati attimi di tensione con scontri con la Polizia ed arresti. Oltre a Limonov sono finiti in cella anche Serghei Beliayev, rappresentate del partito liberale Yabloko. La responsabile della manifestazione, Olga Kurnosova, ha dichiarato all'agenzia di stampa Reuters di esser stata tratta in arresto prima di raggiungere piazza dei Pionieri dove era previsto il ritrovo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


L'iniziativa era stata vietata dalla governatrice dell'ex capitale degli zar, Valentina Matvienko. In questo fine settimana il capogruppo di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha fatto visita a Putin, che ha commento l'episodio: ''Vedo che il caso è stato molto gonfiato. Io posso riferire quanto mi ha detto il presidente russo, che aveva avuto anche al telefono il ministro degli interni. Nell'approssimarsi delle elezioni l'opposizione tenta di farsi promozione''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -