Sanatoria a badanti, confronto a distanza La Russa-Maroni

Sanatoria a badanti, confronto a distanza La Russa-Maroni

Sanatoria a badanti, confronto a distanza La Russa-Maroni

ROMA - Confronto a distanza tra il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, e quello dell'Interno, Roberto Maroni, sulla possibile sanatoria a colf e badanti dopo l'introduzione della nuova legge sulla sicurezza che facilita l'espulsione dei clandestini che lavorano in nero. Per La Russa è possibile regolarizzare solo le badanti, ma Maroni ha subito chiarito: "non ci sarà nessuna sanatoria per le badanti", quella di questi giorni è "una polemica basata sul nulla".

 

LA RUSSA - Il ministro della Difesa, conversando con i giornalisti in Transatlantico, alla Camera, ha proposto di "restringere il campo delle regolarizzazioni alle sole badanti, che si occupano di anziani ultrasettantenni e portatori di handicap. Poi, in un secondo momento, vedremo la questione delle colf che pure lavorano nelle famiglie e contro le quali certo nessuno si metterà a fare una caccia".

 

MARONI - Ma il ministro dell'Interno ha respinto l'ipotesi. "Sono contrario a una sanatoria, che tra l'altro non si puo' fare per una sola categoria, quella delle badanti o delle colf, rispetto a tutti gli altri". "Ciò è fortemente sconsigliato dal patto europeo sull'immigrazione che è un impegno sottoscritto da tutti i capi di governo dell'Europa, per cui mi sento di escludere l'ipotesi di sanatoria", ha aggiunto il ministro dell'Interno.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -