Sanità, Bartolini (PdL): "Errani e Bissoni dicono cose assurde"

Sanità, Bartolini (PdL): "Errani e Bissoni dicono cose assurde"

FORLI' - "Errani e Bissoni escono in accoppiata lo stesso giorno parlando di Sanità ed entrambi dicono cose francamente assurde. Il primo attacca Berlusconi dicendo che l'Emilia - Romagna è la Regione italiana che ha più import di pazienti ed è vero, ma è anche vero che circa 2 mesi fa decretò che la sanità forlivese aveva deficit pazzeschi proprio perchè aveva import troppo alti di pazienti da altre zone. Non può quindi essere che ciò che è buono per la Regione non lo sia anche per Forlì. Si decida il Presidente, oppure a Forlì tutto deve andare male perchè la sua favorita è Ravenna?"

 

E' quanto si legge in una nota diramata da Luca Bartolini, consigliere regionale di An-PdL e candidato anche per le prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo 2010.


"Quando l'assessore Bissoni - dice ancora Bartolini- chiede alla Sanità forlivese di fermarsi "per qualche giro" poichè troppo avanti rispetto alle altre Aziende, c'è da domandarsi perchè Forlì deve fermarsi quando anche gli altri potevano girare come Forli e dare una buona sanità ai loro cittadini. I forlivesi reagiranno male quando capiranno che, stando agli annunci del Partito Democratico, la ricerca e la professionalità di tutti gli operatori della loro sanità dovranno essere rallentate per attendere le altre USL, in particolare quella di Ravenna che, pur avendo direttore generale "Sua Vastità" il dott.Carradori, probabilmente ha lavorato molto peggio di quanto professionisti ed amministratori abbiano fatto a Forlì".

 

"I cittadini del comprensorio forlivese, inclusi molti addetti alla sanità pubblica di Forlì, sono stanchi di sentirsi raccontare frottole dal presidente Errani e dall'assessore Bissoni, i quali dopo 6 mesi ancora non hanno chiaramente detto da dove viene e chi è il responsabiile del supposto deficit della sanità forlivese. In realtà va sottolineata la capacità di chi ha saputo negli anni creare a Forlì una sanità di eccellenza, che adesso le invidie altrui cercano di smantellare. In questi mesi dal Pd locale, a livello ufficiale, nessuna voce si è alzata a difesa della sanità forlivese e dei suoi professionisti. Chiedo agli elettori - conclude l'esponente del PDL - di valutare attentamente cosa prospetta il futuro per la loro salute. La salute e l'assistenza dei cittadini sono un bene comune e vanno difesi, non abbandonati a meri giochi della politica come il Pd sta facendo".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di corso.rossi
    corso.rossi

    Cio' che dice Bartolini è assolutamente vero .La sinistra forlivese ha guardato cosa succedeva alla sanità come all'aeroporto senza muovere un dito .Succube dei diktat della Regione.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -