Sanità Lazio, Polverini: ''Nessun taglio dei posti letto''

Sanità Lazio, Polverini: ''Nessun taglio dei posti letto''

Sanità Lazio, Polverini: ''Nessun taglio dei posti letto''

ROMA - Il Governatore del Lazio, Renata Polverini, ha smentito il taglio dei posti letto prospettato invece dalla Cisl. L'intenzione, ha evidenziato Polverini, è quella di una riconversione. Questo, ha aggiunto, "significa rispondere a quelle esigenze di territorialità che oggi sono sentite fortemente dai cittadini. C'e' troppa ospedalizzazione e poche risposte sul territorio".

 

Mercoledì il presidente della Regione Lazio ha ricevuto una sorta di ultimatum dal governatore, ovvero trovare 410 milioni di euro per rispettare gli accordi del piano antideficit della sanità. Per farlo il piano dovrà essere presentato entro il 31 maggio. "Stiamo lavorando tantissimo", ha garantito Polverini, spiegando che ci sono stati incontri giovedì sera e altri ve ne saranno in futuro.

 

L'obiettivo è mettere "in campo tutte le nostre forze perchè questa regione non debba pagare oltre a un'assistenza non efficiente anche un'imposizione fiscale più alta di quella che già c'è". Quindi ha ricordato come il "le addizionali Irap e Irpef ereditate dalla precedente giunta di sinistra siano le "più care del paese". Polverini ha affermato che non intende effettuare "interventi tampone".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -