Sciopero generale, la Spagna si ferma

Sciopero generale, la Spagna si ferma

MADRID - Primo sciopero generale in Spagna negli otto anni dell'Era Zapatero. L'adesione, ha detto alla radio Jose Javier Cubillo, segretario generale della confederazione Ugt, è di oltre il 70% ed è praticamente totale in alcuni settori. I sindacati hanno accusato le forze dell'ordine di aver compiuto azioni "indiscriminate e brutali" contro gli attivisti del sindacato. Trasporti in tilt (ridotte le corse degli autobus e le corse della metropolitana). Stop all'informazione.

 

La domanda di elettricità nella capitale si è ridotta di un quinto rispetto al livello abituale in un giorno feriale. Ferme le industrie, in particolare il settore metallurgico e quello delle costruzioni.  Le due principali sigle sindacali del Paese, Ugt e Ccoo, hanno protestato contro la riforma del lavoro decisa dall'esecutivo socialista che rende più facili i licenziamenti e contro le misure di austerità per ridurre il deficit.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -