Scontri al Cairo, 18 morti nel fine settimana

Scontri al Cairo, 18 morti nel fine settimana

Immagine tratta da televideo.rai.it

Proseguono le tensioni e gli scontri in Egitto. Le rivolte popolari hanno fatto esplodere la protesta a piazza Tahir, facendo tornare in mente le scene recentissime che hanno dato vita alla cosiddetta "primavera araba" facendo esplodere la rabbia di milioni di ragazzi in tutto il Mediterraneo. Al Cairo è stato un fine settimana di violenze continue, con anche vittime e feriti negli scontri tra manifestanti e forze armate.

 

Il bilancio è degno di un bollettino di guerra, purtroppo. Nel solo week-end si contano almeno 18 morti, di cui 11 ufficialmente accertati, mentre altri 7 corpi sono stati visti da testimoni al pronto soccorso dell'ospedale locale.

 

Le fonti ufficiali parlano di una tregua, ma in realtà le cronache che si leggono su twitter, nei social network, i video su Youtube e le informaizoni che provengono dai canali non ufficiali, parlano di ben altro. Le prossime ore saranno cruciali per capire quale sarà il futuro del paese.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le tensioni in Egitto nascono anche in vista delle prossime elezioni parlamentari che serviranno per eleggere i rappresentanti dei cittadini all'interno dell'assemblea legislativa egiziana. Solo successivamente si sceglierà il nuovo presidente della Repubblica che dovrà prendere il posto di Mubarak.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -