Scudo fiscale, Berlusconi: ''In arrivo soldi sacrosanti''

Scudo fiscale, Berlusconi: ''In arrivo soldi sacrosanti''

Scudo fiscale, Berlusconi: ''In arrivo soldi sacrosanti''

ROMA - "L'Italia è in grado di riagganciare la ripresa". Né è convinto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi in un'intervista rilasciata al Tg5. "Dobbiamo riprendere a consumare come prima e investire, ci sono tutte le condizioni per riprendere il cammino della crescita, l'Italia è in grado di riagganciare la ripresa". Il premier ha parlato anche  dello scudo fiscale, spiegando che "si tratta di soldi sacrosanti e santi" che entreranno nelle casse dello Stato.

 

Si tratta di "alcuni miliardi di euro" che serviranno a finanziare le spese, soprattutto nel campo della sanità e dell'università. Berlusconi ha poi chiarito che non è in programma alcun progetto di revisione del programma di governo: "è quello presentato agli elettori", ha aggiunto Berlusconi,  evidenziando che "siamo decisi ad attuarlo in ogni suo punto".

 

"Noi - ha aggiunto - abbiamo introdotto in politica una nuova moralità. Prima i partiti si presentavano agli elettori senza dire con chi governare o cosa fare". "Con noi è cambiato tutto - ha sottolineato Berlusconi -. Abbiamo dichiarato chi erano gli alleati, il programma e abbiamo addirittura messo il nome del presidente del Consiglio nel simbolo. Ora riteniamo nostro dovere mantenere tutte le promesse elettorali".

 

Berlusconi, in vista della nuova tornata elettorale per le regionali, ha annunciato che ci saranno "nuovi programmi" che guarderanno in particolar modo allo sviluppo delle infrastrutture e a quello della produzione e distribuzione dell'energia. Tali  saranno raccordati con il programma di governo.

 

Il presidente del Consiglio ha parlato anche dell'emergenza carcere in Italia: "sono 63mila persone quelle che dormono, mentre la ricettività è di 43mila. Lo Stato non può togliere la salute e la dignità". Berlusconi ha così preannunciato che il modello della ricostruzione per la ricostruzione dell'Abruzzo devastato dal sisma del 6 aprile scorso verrà usato per le opere pubbliche urgenti.

 

Tra i programmi imminenti del Governo c'è il cosiddetto 'piano casa' "per realizzare vicino ad ogni capoluogo di provincia nuovi quartieri o new town". Tutto questo, ha assicurato Berlusconi, sarà realizzato "con questo nuovo metodo di lavoro per consentire di fare in 20-22 giorni quello che si faceva prima in 2 mesi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -