Scuola, Gelmini: ''Dal tetto del 30% esclusi i bimbi stranieri nati in Italia''

Scuola, Gelmini: ''Dal tetto del 30% esclusi i bimbi stranieri nati in Italia''

Scuola, Gelmini: ''Dal tetto del 30% esclusi i bimbi stranieri nati in Italia''

ROMA - Gli studenti stranieri nati in Italia, circa il 37%, sarà escluso dal detto del 30% fissato per classe dal Ministero dell'Istruzione. Lo ha precisato il ministro Mariastella Gelmini intervendo domenica pomeriggio al programma "In Mezz'ora" di Lucia Annunziata su Rai tre. Il ministro ha inoltre assicurato che gli studenti stranieri che saranno in sovrannumero nelle classi (oltre il tetto del 30%) potranno essere trasferiti da un plesso scolastico all'altro.

 

Gelmini ha inoltre chiarito che l'eventuale problematica interesserà un numero ridotto di scuole, soprattutto nelle grandi città, e che gli spostamenti saranno brevi, al massimo da quartiere a quartiere. Il tutto "senza pesare sulle famiglie". Per questo scopo, il ministero dell'istruzione sta pensando a prevedere convenzioni con gli enti locali che si occuperanno degli spostamenti logistici.

 

Il ministro dell'Istruzione ha spiegato che il provvedimento "é stato studiato da tecnici e suggerito da insegnanti sulla base dell'esperienza", che fa riferimento al "buon senso". Sarà "favorita una distribuzione equilibrata". In tal senso, aiuterà il dimensionamento dell'edilizia scolastica in corso. E "non necessariamente", ha detto il ministro, ci sarà bisogno di fare trasporti e spostamenti.

 

Gelmini ha anche evidenziato che per l'integrazione degli studenti stranieri sono stati stanziati 20 milioni di euro per potenziare le classi d'inserimento.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -