Scuola si torna sui banchi. Scontro Bossi-Gelmini

Scuola si torna sui banchi. Scontro Bossi-Gelmini

Scuola si torna sui banchi. Scontro Bossi-Gelmini

Si torna a scuola in Lombardia, ma è nuovamente polemica nel centrodestra. A scatenarla sono le parole del ministro per le Riforme, Umberto Bossi, secondo il quale la novità dell'insegnante unico voluta dal ministro Maria Stella Gelmini è secondaria. ''Prima c'e' il federalismo, ma la scuola e' importante, pero' quando non ci sono i soldi bisogna aguzzare l'ingegno - ha detto il leader del Carroccio -. Certo l'insegnante unico se e' cattivo puo' rovinare i bambini".

 

Non si è fatta attendere la risposta, un tantino stizzita, del ministro della Pubblica Istruzione, Maria Stella Gelmini, secondo la quale l'introduzione del maestro unico "costa un sacco di soldi in meno, ma il ministro sa che per capire cosa serve alla scuola bisogna esserci stati dentro, avere fatto come minimo l'insegnante''.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ad agosto Bossi ha anche detto che per i ragazzi sarebbe meglio avere un unico punto di riferimento - ricorda Gelmini -. Si metta d'accordo con se stesso prima di parlare di scuola. Per fortuna il Governo, con le misure previste da Tremonti e da me attuate, grazie al voto del Parlamento ha già deciso".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    Il ministro Bossi ha anche sottolineato come la Gelmini sia divenuta ministro dell'istruzione senza aver *mai fatto l'insegnante*, il che e' oggettivamente una vergogna. Se la Gelmini avesse un minimo di responsabilita' e coerenza, dovrebbe dimettersi.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -