Scuola superiore, ''E' una riforma epocale''

Scuola superiore, ''E' una riforma epocale''

Scuola superiore, ''E' una riforma epocale''

ROMA - Quella della scuola superiore e' "una riforma epocale". Lo ha detto in conferenza stampa a palazzo Chigi il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini. La riforma, prosegue il ministro, "non ha una impronta ideologica, non e' viziata da pregiudizi di sorta". A conforto della sua tesi Gelmini ricorda che per i licei "e' stato conservato l'impianto della Moratti. Mentre per l'istruzione tecnica e professionale si e' ritenuto di mantenere quanto realizzato dal precedente governo".

 

"Per questo- ha aggiunto il ministro- mi e' sembrato non comprensibile il parere contrario espresso in commissione dall'opposizione che ha rinnegato così il proprio lavoro". "Qualcuno sostiene che riforma e' stata fatta per fare cassa. Nulla di piu' falso e' il frutto - ha affermato Gelmini - di un lavoro approfondito, necessario e urgente. Sono piu' di cinquanta anni che attendiamo una riforma organica della scuola superiore, oggi e' possibile ottenere questo grande risultato".

 

Proprio questa settimana, ricorda Gelmini, "l'Ocse ha bastonato l'Italia perche' rea di avere un numero di ore eccessivo di ore per l'apprendimento. Abbiamo abbandonato l'approccio quantitativo per far prevalere la qualita', non e' aumentando le ore che si migliora la didattica".

 

Tutte le novita' sulla riforma delle superiori saranno sul sito del ministero dell'Istruzione da venerdì. La riforma, ha assicurato Gelmini, "partira' solo dal primo anno". Alle famiglie sara' anche fornito del "materiale cartaceo che distribuiremo in tutte le scuole". Il ministro infine ha ricordato che per consentire alle famiglie di fare la loro scelta, viste le novita' intercorse, ci sara' tempo per le iscrizioni fino al 26 marzo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -