Senza colpevoli l'omicidio di Anna Politkovskaia: tutti assolti

Senza colpevoli l'omicidio di Anna Politkovskaia: tutti assolti

Senza colpevoli l'omicidio di Anna Politkovskaia: tutti assolti

Senza colpevoli. L'omicidio della giornalista Anna Politkovskaia, barbaramente freddata di ignoti assassini. Quattro erano gli imputati:  i fratelli Dzhabrail e Ibrahim Makhmudov, Pavel Ryaguzov e Sergei Khadzhikurbanov. I dodici giurati chiamati a decidere, hanno sostenuto che nessuno degli imputati è da ritenere direttamente colpevole di quel delitto. La Politkovskaia venne uccisa il 7 ottobre del 2006 all'uscita del suo appartamento a Mosca: aveva 48 anni e due figli.

 

Serghei Khadzhikurbanov, ex dirigente della polizia moscovita, era accusato di essere l'organizzatore del delitto per conto di un mandante non ancora identificato (che i maliziosi ritengono sia da cercare nei pressi del Cremlino); i fratelli ceceni Makhmudov erano accusati di essere i pedinatori della giornalista, mentre un terzo fratello, Rustan, è ricercato all'estero come presunto killer.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riaguzov, l'ex colonnello dei servizi segreti anch'esso imputato, era imputato allo stesso Khadzhkurbanov per abuso d'ufficio ed estorsione. Il colonello secondo l'accusa aveva fornito l'indirizzo della Politkovskaia al gruppo ceceno che avrebbe eseguito l'omicidio. Un impianto accusatorio del tutto smontato dalla sentenza di assolutazione, contro la quale il pm ha già annunciato ricorso. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -