Shoah, Napolitano: ''Il primo germe fu l'intolleranza e il populismo''

Shoah, Napolitano: ''Il primo germe fu l'intolleranza e il populismo''

Shoah, Napolitano: ''Il primo germe fu l'intolleranza e il populismo''

ROMA - "Il primo germe distruttivo della Shoah è stato ed è quello dell'intolleranza, del nazionalismo e del populismo che si traducono in demonizzazione e odio del diverso e dello straniero. Ci fu la persecuzione infatti anche contro i Rom e i Sinti. È necessario vigilare perché questo germe non si riproponga anche nei Paesi che si sono dati Costituzioni democratiche". E' quanto ha affermato il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, in occasione del Giorno della Memoria.

 

Il presidente della Repubblica, nel suo intervento al Quirinale, ha ricordato che "i principi devono farsi vivere, devono sempre richiamarsi perché siano pienamente rispettati. Non si può mai apprezzare abbastanza lo studio e l'approfondimento della mostruosa vicenda della Shoah. Conta sapere e ricordare non solo cosa accadde, ma come ci si arrivò".

 

L'inquilino del Colle ha ricordato "l'estrema, criminale degenerazione del totalitarismo nazista e le orrende degenerazioni conobbe anche l'altro totalitarismo del Novecento, quello sovietico".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -