Siria, esercito a Homs: ucciso un dodicenne

Siria, esercito a Homs: ucciso un dodicenne

DAMASCO - Continua l'azione delle forze di sicurezza siriane contro i manifestanti anti-regime. Truppe dell'esercito siriano, appoggiato da mezzi corazzati, sono entrate all'alba di domenica in alcuni quartieri della città di Homs, nel centro del Paese. Sarebbero 12 i manifestanti uccisi, tra cui, secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani, anche un bambino di 12 anni.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rami Nakhle, attivista siriano per i diritti umani, ha precisato che il bambino è stato picchiato a morte durante una carica delle forze di sicurezza. Inoltre è stato incriminato un veterano della lotta per i diritti fondamentali in Siria, Riad Seif, 64 anni, malato di tumore. Questo segnala la volontà di mostrare il pugno duro contro le proteste.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -