Siria, esercito a Homs: ucciso un dodicenne

Siria, esercito a Homs: ucciso un dodicenne

DAMASCO - Continua l'azione delle forze di sicurezza siriane contro i manifestanti anti-regime. Truppe dell'esercito siriano, appoggiato da mezzi corazzati, sono entrate all'alba di domenica in alcuni quartieri della città di Homs, nel centro del Paese. Sarebbero 12 i manifestanti uccisi, tra cui, secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani, anche un bambino di 12 anni.

 

Rami Nakhle, attivista siriano per i diritti umani, ha precisato che il bambino è stato picchiato a morte durante una carica delle forze di sicurezza. Inoltre è stato incriminato un veterano della lotta per i diritti fondamentali in Siria, Riad Seif, 64 anni, malato di tumore. Questo segnala la volontà di mostrare il pugno duro contro le proteste.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -