Sisma in Giappone, Fukushima fa paura. Oltre 15mila tra morti e dispersi

Sisma in Giappone, Fukushima fa paura. Oltre 15mila tra morti e dispersi

Sisma in Giappone, Fukushima fa paura. Oltre 15mila tra morti e dispersi

TOKYO - Quindicimila tra morti e dispersi. E' questo l'ultimo bilancio del catastrofico terremoto e del successivo tsunami che venerdì scorso ha sconvolto il Giappone nord-orientale. La polizia giapponese ha spiegato che sono 5.692 i morti e 9.506 le persone che mancano ancora all'appello. Ma il numero dei dispersi potrebbe essere molto maggiore, dato che il dato ufficiale riflette solo quelle persone la cui scomparsa è stata registrata presso gli uffici della polizia.

 

Il Giappone sta facendo i conti con i rischi legati alla centrale nucleare Fukushima 1, danneggiata dal sisma. Finalmente gli sforzi messi in atto dagli operatori della Tokyo Denryoku, sembrano aver avuto più successo. E' stato infatti possibile spruzzare acqua sul reattore 3, quello che per ora suscita più timori, per cercare di tenere sotto controllo la temperatura.

 

Il livello di radioattività attorno è ''sensibilmente aumentato'' per un raggio di 30 km e in alcuni punti molto di più, ha detto Graham Andrews, assistente del direttore generale dell'Aiea, Yukiyo Amano. Le emissioni di radiazioni hanno spinto il governo di Tokyo a evacuare 20 chilometri attorno alla centrale e gli Stati Uniti a consigliare di star fuori da un raggio di 80 chilometri.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Pentagono ha annunciato l'invio a Fukushima di una squadra di esperti nucleari militari per aiutare i colleghi giapponesi nell'intervento sui reattori danneggiati. "Gli americani hanno aperto il loro cuore in aiuto del Giappone", ha detto Barack Obama, annunciato l'invio di aiuti umanitari. Arriveranno inoltre pompe di fabbricazione Usa per rinforzare i tentativi di raffreddamento dei reattori della centrale di Fukushima.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -