Sisma in Giappone, oltre 700 morti. Allarme fusione nucleare

Sisma in Giappone, oltre 700 morti. Allarme fusione nucleare

Sisma in Giappone, oltre 700 morti. Allarme fusione nucleare

TOKYO - A 24 ore dal terribile terremoto di magnitudo 8.9 Richter che ha sconvolto il Giappone nord orientale, la terra continua a tremare. Sono almeno una ventina le scosse di rilevante entità (di magnitudo compresa tra 3-7) che sono state registrate nelle ultime dieci ore in Giappone, tra quelle sulla costa di nordest e il nuovo fronte di Niigata-Nagano, sulla parte occidentale, che si è aperto a sorpresa durante la notte mostrando segnali di particolare vivacità.

 

Le vittime sono più di 700. L'Agenzia meteorologica giapponese (Jma) ha abbassato l'allarme tsunami per le coste dell'arcipelago: secondo l'ultimo bollettino, sono scese a quattro le prefetture a rischio massimo di tsunami, con onde anomale potenzialmente oltre i tre metri di altezza. L'emergenza principale appare quella nucleare. L'area intorno alla centrale di Fukushima 1 è stata evacuata e le autorità temono che si sia verificata una fusione nucleare.

 

L'Agenzia internazionale dell'Onu per l'energia atomica ha chiesto ''con urgenza'' informazioni alle autorita' nipponiche sull'esplosione avvenuta nell'impianto di Fukushima 1. ''Conosciamo i resoconti dei mezzi d'informazione e stiamo chiedendo con urgenza altre informazioni'', ha detto alla Reuters un funzionario dell'organizzazione basata a Vienna. Nell'esplosione sono crollati il tetto e le mura dell'edificio che ospita il reattore. I feriti sono almeno quattro.

 

La Farnesina ha reso noto che mancano all'appello una ventina di connazionali registrati all'Aire, l'anagrafe degli italiani all'estero. Nessuno di loro si trova comunque nelle vicinanze dei reattori nucleari di Fukushima. Il premier Silvio Berlusconi ha reso noto che l'Italia invierà aiuti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -