Somalia, attentato suicida a Beledweyne: 50 morti e 100 feriti

Somalia, attentato suicida a Beledweyne: 50 morti e 100 feriti

Somalia, attentato suicida a Beledweyne: 50 morti e 100 feriti

MOGADISCIO - E' di 50 morti e 100 feriti il bilancio dell'attentato kamikaze compiuto giovedì mattina nella città somala di Beledweyn, nella provincia di Hiran. L'attentatore - secondo i primi accertamenti - si sarebbe scagliato contro l'hotel Medina mentre il ministro della Sicurezza, Omar al-Hashi, e l'ambasciatore etiope in Somalia, Abdul Karim Taqqiwi, stavano per uscire insieme ad altri ufficiali e capi tribù locali da una riunione conclusasi poco prima.

 

Gli investigatori hanno spiegato che il kamikaze si è scagliato contro l'albergo con una berlina Toyota mentre la delegazione del ministro si era riunita nella hall per uscire. La deflagrazione è stata violenta carbonizzando i corpi delle vittime e distruggendo gran parte dell'albergo.  Secondo il presidente somalo Sheikh Sharif Ahmed l'attentato è da attribuire agli insorti islamici del gruppo Al Shabab. Il movimento, considerato il braccio armato di al Qaeda in Somalia, ha rivendicato l'attentato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -