Staminali, il Vaticano frena Obama: "Non servono a nulla"

Staminali, il Vaticano frena Obama: "Non servono a nulla"

Staminali, il Vaticano frena Obama: "Non servono a nulla"

Non si è ancora ufficialmente insediato e già Barack Obama deve fronteggiare un primo alt imposto dal Vaticano. La Santa Sede, infatti, attraverso Javier Lozano Barragan, presidente del Pontificio Consiglio per la Salute, interviene sull'ipotesi lanciata dal neo-eletto presidente degli Stati Uniti di rivedere le leggi restrittive volute da Bush ricerca sulle staminali embrionali bollandole così: "Non servono a nulla e finora non c'è mai stata una guarigione".

 

L'alto prelato ha spiegato che "le cellule staminali sono veramente da considerare secondo i progressi della scienza attuali. Gli scienziati lo dicono chiaramente, fino adesso le cellule staminali embrionali non servono a nulla e finora non c'è mai stata una guarigione. Quelle che invece hanno una valenza positiva sono quelle del cordone ombelicale e le cellule staminali adulte".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Barragan ha parlato anche del rapporto tra scienza e fede osservando che "in linea di massima non c'è nessuna contraddizione" tra queste due entità. "Se noi consideriamo che ogni persona ha una grande dignità - ha aggiunto - mai si può prendere una persona per un mezzo. Il principio fondamentale è questo: ciò che costruisce l'uomo è buono, quello che lo distrugge è cattivo. Nessun uomo può essere usato come mezzo per far vivere un altro". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -