Strage di Gerusalemme, ucciso presunto mandante

Strage di Gerusalemme, ucciso presunto mandante

BETLEMME – Era stato indicato come il mandante della strage compiuta lo scorso 6 marzo nel collegio rabbinico di Gerusalemme, costato la vita a otto giovani seminaristi ebrei. Nel corso di un raid delle forze israeliane effettuato a Betlemme è rimasto ucciso uno dei leader della Jihad Islamica, Mohammed Shehada, assieme ad altri quattro palestinesi. La sera stessa dell’attentato le forze israeliane circondarono la casa di Shehada, ma questi riuscì a sfuggire alla cattura.


Shehada aveva avuto diversi contatti con Ala Hisham Abu Dheim, il palestinese rimasto ucciso durante l'attacco al collegio.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -