Strage in Afghanistan, kamikaze uccide 90 persone

Strage in Afghanistan, kamikaze uccide 90 persone

Nuova strage in Afghanistan. Novanta persone sono morte in un’attacco kamikaze messo in atto contro un convoglio di parlamentari afghani che si trovava in visita nella provincia settentrionale di Baghlan per la cerimonia di riapertura di uno zuccherificio. Tra le vittime dell'attentato suicida ci sono 5 deputati, tra cui Mustafa Kazimi, portavoce del partito all'opposizione 'Fronte Unito'. L’attentatore suicida si sarebbe fatto esplodere all’interno del zuccherificio.


Fonti ospedaliere locali hanno parlato dei "cadaveri di 90 persone" portate nel nosocomio, "e di almeno altri 50 feriti". Il ministero dell'Interno ha fatto cifre meno drammatiche parlando di "50 tra morti e feriti".


L'area compresa nei dintorni della città di Baghlan è presidiata dal comando regionale dell'Isaf (International Security Assistance Force), la forze internazionale della Nato, dove sta lavorando un team di ricostruzione militare e civile di nazionalità ungherese.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -