Strauss-Kahn ammette: "Ho commesso errori morali, ma non c'è stata violenza"

Strauss-Kahn ammette: "Ho commesso errori morali, ma non c'è stata violenza"

Strauss-Kahn ammette: "Ho commesso errori morali, ma non c'è stata violenza"

Dominique Strauss-Kahn fa mea culpa e ammette di aver sbagliato nella vicenda che lo ha travolto (per poi uscirne 'pulito') nei mesi scorsi portandolo addirittura in carcere con l'accusa di abusi sessuali. L'ex direttore del Fondo monetario internazionale ne ha parlato in diretta televisiva, per la prima volta, confessando tutte le proprie responsabilità, tutte morali.

 

"Ho sbagliato ma non c'e' stata alcuna violenza e non ho commesso reati. E' stata durissima e non ce l'avrei fatta senza mia moglie'', ha detto il potente politico francese che potrebbe tornare in corsa per la presidenza della repubblica francese in vista delle elezioni del prossimo anno.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

''Non c'e' stato alcun reato - ha detto - il processo durera' quello che deve durare''; ma DSK promette di "non fare sconti" alla ragazza che era stata individuata come una vittima, né ha voluto assolvere quelli che hanno ''parlato e detto tante cose''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -