Sudan, niente frustate per la giornalista con i pantaloni

Sudan, niente frustate per la giornalista con i pantaloni

Sudan, niente frustate per la giornalista con i pantaloni

La giornalista sudanese Lubna Ahmed al-Hussein, fermata il 3 luglio dalla polizia di Khartoum perche' indossava i pantaloni, ha evitato la condanna alla fustigazione. Secondo quanto riferisce la tv satellitare 'al-Arabiya', che cita fonti ufficiali di Khartoum, nel corso dell'udienza di oggi del processo a suo carico, la giornalista del quotidiano di sinistra 'al-Sahafa' e' stata condannata a pagare solo una multa pari a 200 dollari.

 

L'articolo 152 del codice penale sudanese era quello che avrebbe dovuto costringere la reporter a subire la pena di 40 frustate e, in alternativa o in aggiunta, il pagamento di una multa. L'indossare i pantaloni, infatti, era stato considerato un atto indecente. Per l'esecuzione della condanna, la giornalista aveva invitato ad assistere 500 persone tra colleghi e politici. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -