Suu Kyi: ''La base della democrazia è la libertà di parola''

Suu Kyi: ''La base della democrazia è la libertà di parola''

Suu Kyi: ''La base della democrazia è la libertà di parola''

RANGOON - Circa 40mila persone hanno partecipato domenica al primo discorso dopo sette anni di arresti domiciliari della leader dell'opposizione birmana Aung San Suu Kyi. "La base della democrazia è la libertà di parola - ha detto il premio Nobel per la pace 1991 - e anche se penso di sapere cosa volete, vi chiedo di dirmelo voi stessi. Insieme, decideremo quello che vogliamo, e per ottenerlo dobbiamo agire nel modo giusto. Non c'è motivo di scoraggiarsi".

 

Suu Kyi ha anche evidenziato di "non provare rancore" verso la giunta militare che l'ha privata della libertà per 15 degli ultimi 21 anni. La leader dell'opposizione birmana ha quindi evidenziato che la sua voce, da sola, "non è democrazia. Niente può essere raggiunto senza la partecipazione della gente. Dobbiamo camminare assieme". "C'è democrazia quando il popolo controlla il governo. Accetterò che il popolo mi controlli", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -