Svolta in Siria, si dimette il governo. Assad annuncerà riforme

Svolta in Siria, si dimette il governo. Assad annuncerà riforme

Svolta in Siria, si dimette il governo. Assad annuncerà riforme

DAMASCO - Prima svolta in Siria in attesa del discorso del presidente Bashar al Assad. Il governo, guidato dal premier Naji Otri, ha rassegnato le dimissionei. Il nuovo esecutivo, la cui composizione sarà resa nota nei prossimi giorni, dovrà occuparsi dell'applicazione delle riforme promesse dallo stesso Assad. Il presidente, al potere dal 2000, dovrebbe tuttavia annunciare in breve tempo una serie di riforme tra cui l'abolizione dello stato di emergenza, in vigore dal 1963.

 

La legge, instaurata immediatamente dopo l'arrivo al potere della partito Baath nel marzo 1963, impone restrizioni sulla libertà di riunione e di spostamento, e permette l'arresto di "sospetti o di persone che minacciano la sicurezza". Così è possibile sorvegliare le comunicazioni e fare un controllo preliminare su tutti i mass media. A Damasco e in molte altre città siriane il regime ha portato in piazza decine di migliaia di sostenitori di Assad.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -