Tensione in Turchia, sventato colpo di Stato militare: 40 arresti

Tensione in Turchia, sventato colpo di Stato militare: 40 arresti

Tensione in Turchia, sventato colpo di Stato militare: 40 arresti

Sventato un tentativo di colpo di Stato militare in Turchia per rovesciare il governo islamista dell'Akp (Partito per la giustizia e lo sviluppo). Oltre 40 persone, ha annunciato il premier turco Recep Tayyp Erdogan, in visita in Spagna, sono state fermate. Secondo quanto riferito da alcuni quotidiani turchi,  il tentato golpe potrebbe essere ricollegabile alla rete costruita da "Ergenekon", un'organizzazione segreta che avrebbe come obiettivo la destabilizzazione del Paese.

 

All'alba di lunedì sono scattate le manette per 14 alti ufficiali, accusati di fare parte dell`operazione Balyoz ("Martello" in turco), tra questi l'ex comandante dell'Aviazione, Ibrahim Firtina, il generale Engin Alan e altri dieci ufficiali più due militari in pensione: i generali Cetin Dogan e Suha Tanyrli. Oltre ai militari, fra gli arrestati c`è anche Ozden Ornek, ex capo della Marina militare.

Il piano originario prevedeva l'istallazione di due bombe in due moschee di Istanbul, attaccare con ordigni incendiari i musei e far precipitare un aereo di linea turco per far sembrare che fosse stato abbattuto da un caccia militare greco. Scopo finale del piano era quello di fare pressione sull'Akp e screditarlo dimostrando che non era in grado di proteggere la popolazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -