Tensioni nel Pd, Di Pietro: ''Il leader è Bersani''

Tensioni nel Pd, Di Pietro: ''Il leader è Bersani''

Tensioni nel Pd, Di Pietro: ''Il leader è Bersani''

ROMA - C'è malumore nel Pd per il documento firmato da 75 che appoggia la linea veltroniana, criticando quella del segretario Pier Luigi Bersani. Il ritorno alla politica attiva di Walter Veltroni non sembra raccogliere consensi nel centrosinistra. Concludendo la festa dell'Italia dei Valori, a Vasto, Antonio Di Pietro ha detto di riconoscere "al Pd il diritto-dovere di farsi carico di promuovere l'alleanza e al suo segretario di esserne leader".

 

"Bersani è il segretario del partito di maggioranza dell'alleanza", ha detto l'ex magistrato, "quindi, spetta a lui essere leader". Di Pietro non ha mancato di ironizzare sul dibattito interno ai democratici: "In questi giorni accade che non sappiamo a chi rivolgerci", ha osservato. Quindi ha avvertito che, in caso di primarie, se il programma sarà "condiviso da tutte le forze" del centrosinistra l'Idv appoggerà qualunque nome, da Vendola a Bersani, da Chiamparino a Di Pietro.

 

Alla festa dell'Idv è intervenuta anche la presidente delll'assemblea del Pd, Rosy Bindi, secondo la quale "Veltroni ha capito che il suo è un atto di divisione che nel partito non vuole nessuno". Per la Bindi "il litigio" all'interno dei democratici "finirà presto", perché "chi ha iniziato, ha capito di aver sbagliato".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -