Terremoto in Giappone, il quinto più forte da quando esistono le rilevazioni

Terremoto in Giappone, il quinto più forte da quando esistono le rilevazioni

Terremoto in Giappone, il quinto più forte da quando esistono le rilevazioni

Il devastante terremoto di magnitudo 8.9 Richter che ha ferito il Giappone si pone al quinto posto della classifica delle scosse più forti mai registrate da quando esistono le rilevazioni sismiche accurate. La più forte di sempre avvenne il 22 maggio 1960 in Cile tra Temuco e Conception, che provocò 1.655 morti, 3 mila feriti, 2 milioni di senzatetto. La magnitudo fu di 9.5. La scossa innescò uno tsunami che provocò 61 morti alle Hawaii, 138 in Giappone e 32 nelle Filippine.

 

La seconda scossa più forte fu registrata il 28 marzo 1964 in Alaska, nel Prince William Sound. L'intensità del terremoto fu di 9,2 gradi Richter. Nella vicina isola Montague la terra si alzò di 13-15 metri. I morti furono 113 per lo tsunami e 15 per le scosse. Nel golfo di Valdez l'onda del maremoto arrivò a un'altezza di 67 metri.

 

La terza scossa fu quella che sconvolse l'Indonesia il 26 agosto del 2004. In tutto i morti furono 230 mila, ma alcune stime parlano di 300 mila vittime. Lo tsunami colpì l'isola di Sumatra, ma anche Sri Lanka, India e ovest Somalia a ovest. Il quarto terremoto più forte della storia si scatenò nella costa sud-orientale della Kamtchaka, isola russa. La magnitudo fu del nono grado della scala Richter.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -