Terremoto in Giappone, l'asse terreste si è spostato di 10 centimetri

Terremoto in Giappone, l'asse terreste si è spostato di 10 centimetri

Terremoto in Giappone, l'asse terreste si è spostato di 10 centimetri

ROMA - Il devastante terremoto di magnitudo 8.9 della scala Richter che ha colpito il Giappone, avrebbe spostato l'asse di rotazione terrestre di quasi 10 centimetri. È il risultato preliminare di studi effettuati dall'Ingv, l'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. L'impatto sull'asse di rotazione è stato molto maggiore anche rispetto a quello del grande terremoto di Sumatra del 2004 e probabilmente secondo solo al terremoto del Cile del 1960.

 

Il terremoto è stato a una profondità di 24,4 km e a circa 100 km da Sendai. Un'altra forte scossa di 7.8 si è registrata alle 15.15 locali (le 7,15 in Italia) al largo delle acque della prefettura di Ibaraki, alla profondità di 80 km. La costa nordorientale del Giappone sul Pacifico, Sanriku, in passato è stata colpita da terremoti e tsunami. Nel 1933, un sisma di magnitudo 8.1 nella zona provocò la morte di oltre 3.000 persone.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -