Terremoto in Giappone, trovati mille cadaveri a Miyagi

Terremoto in Giappone, trovati mille cadaveri a Miyagi

Terremoto in Giappone, trovati mille cadaveri a Miyagi

TOKYO - L'Oceano Pacifico sta restituendo gradualmente i corpi inghiottiti venerdì scorso dallo tsunami che ha devastato il Giappone nord orientale dopo la terribile scossa di magnitudo 9.0 localizzato ad una profondità di 24 chilometri al di sotto del fondale marino e 130 chilometri a est del porto di Sendai. Circa mille cadaveri sono stati trovati su una spiaggia nella prefettura di Miyagi, una delle zone più colpite dall'onda anomala alta più di dieci metri.

 

Il bilancio della polizia parla di almeno 5mila tra vittime e dispersi. Ma secondo il capo della polizia locale, Naoto Takeuchi, nella sola prefettura di Miyagi, le vittime potrebbero esser più di 10mila. Alle 16,12 (le 7,12 in Italia) è stata registrata una scossa di 6,1 che ha costretto le Ferrovie giapponesi a sospendere il traffico su tutte le linee tranne quattro, sulle quali il servizio ha funzionato con grossi intoppi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -