Terribile sisma in Giappone, centinaia di cadaveri sulle spiagge

Terribile sisma in Giappone, centinaia di cadaveri sulle spiagge

Terribile sisma in Giappone, centinaia di cadaveri sulle spiagge

TOKYO - Il Giappone nord-orientale in ginocchio. E' in continuo aggiornamento il bilancio del terribile terremoto di magnitudo 8.9 Richter localizzato a una profondità di 24 chilometri al di sotto del fondale marino e 130 chilometri a est del porto di Sendai. Il movimento tellurico ha innescato uno tsunami, con un'onda anomala di dieci metri. nell'isola di Honshu sono stati trovati in spiaggia circa 300 cadaveri. Il sisma è fra i dieci più violenti degli ultimi 150 anni.

 

CENTINAIA DI DISPERSI - Una parte delle vittime è rimasta sepolta sotto i crolli. Una nave con 100 persone a bordo è stata travolta. Disperso un treno con 100 persone, in servizio sull'area costiera. Una grande esplosione si è verificata in un complesso petrolchimico a nord-est della città di Sendai. Bloccati i treni-proiettile, chiuse centrali nucleari e raffineria. In quella di Iichihara, vicino alla capitale nipponica, si è sviluppato un incendio, così come era già avvenuto in porto.

 

PANICO - Scene di panico tra le persone scese in strada per cercare rifugio. Le piste dell'aeroporto di Sendai sono state completamente spazzate dalle onde provocate dal terremoto. Lo tsunami si è spinto fino a 5 chilometri all'interno della prefettura di Fukushima.

 

TSUNAMI - Lo tsunami innescato dal sisma ha raggiunto le isole Hawaii e secondo testimoni locali citati dalla Cnn l'acqua ha gia invaso le strade di alcune isole. Onde tra i 2 ed i 4 metri di altezza sotto previste nella Polinesia francese, sulle coste delle isole Marchesi. Lo tsunami potrebbe indurre le autorità californiane ad evacuare "molto probabilmente" la costa californiana dove è attesa una onda tra poche decine di centimetri e 2 metri.

 

CENTRALI NUCLEARI - "Abbiamo lanciato un comitato operativo d'emergenza e chiediamo a tutti di prestare la massima attenzione a tutte le indicazioni che saranno fornite. Bisogna mantenere la calma", ha affermato il premier giapponese, Naoto Ka. Il capo del Servizio di monitoraggio idrometeorologico e ambientale russo, Alexander Frolo, ha detto all'agenzia Interfax che non vi sono indizi di alcuna perdita di sostanze pericolose da impianti nucleari giapponesi.

 

Quattro centrali nucleari vicine alla costa orientale di Honshu sono state chiuse. Finora, ha reso noto il portavoce del governo, Yukio Edano, non si è verificata nessuna fuga di radioattività dalle centrali nucleari.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -