Thailandia verso la normalità: liberato l'aeroporto di Bangkok

Thailandia verso la normalità: liberato l'aeroporto di Bangkok

Thailandia verso la normalità: liberato l'aeroporto di Bangkok

Si avvia verso una normalizzazione la situazione in Thailandia, dopo i disordini delle settimane scorse. Le migliaia manifestanti che per una settimana hanno bloccato i collegamenti aerei della Thailandia hanno sgomberato, come promesso, i due aeroporti della capitale Bangkok. La compagnia di bandiera Thai Airways International prevede il ripristino del traffico aereo con un primo volo interno in arrivo al Suvarnabhumi International Airport alle 14, ora locale, da Phuket.

 

Sciolto il partito del premier. La Corte Costituzionale thailandese ha sciolto il Partito del Potere del Popolo (PPP), al governo, perche' colpevole di brogli elettorali. Stessa sorte e' stata riservata agli altri due partiti della coalizione. Esponenti di spicco dei tre movimenti, tra questi il capo del governo, Somchai Wonsawat - bersaglio delle proteste in corso da mesi - sono stati interdetti per cinque anni dalla vita politica. Il premier thailandese Somchai Wongsawat ha accettato la sentenza.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' stata una decisione inattesa ma è una decisione che accetto - ha commentato il primo ministro -. Il mio compito è finito. Ora sono di nuovo un cittadino. Nel passato ho fatto del mio meglio, non per me stesso ma per il Paese".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -