Tragedia alla Love Parade: 19 vittime, una è italiana

Tragedia alla Love Parade: 19 vittime, una è italiana

Tragedia alla Love Parade: 19 vittime, una è italiana

Tragedia a Duisburg dove si è svolto il "Love Parade". Migliaia di giovani da tutta Europa e tutto il mondo si sono radunati per la grande festa, che però si è conclusa con un bilancio da bollettino di guerra: 19 morti e decine di feriti, rimasti vittime della calca all'interno di un tunnel. Tra le persone morte c'è anche una ragazza italiana, la 21enne bresciana Giulia Minola. Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha subito annunciato l'avvio di un'inchiesta sull'accaduto.

 

L'amica che era con Giulia, Irina DI Vincenzo, 21 anni di Torino, era rimasta ferita nella calca ma non aveva saputo nulla della morte dell'amica. Oltre a Giulia Minola sono morti un olandese, un'australiana, una cinese e un uomo e una donna spagnoli. Le altre 13 vittime sono tutte di nazionalità tedesca.

 

Irina, nelle prime dichiarazioni raccolte dalle agenzie e riportate sui siti web dei principali quotidiani italiani, annuncia di aver molte cose da raccontare circa lo svolgimento della Love Parade (che comunque pare non si svolgerà più dopo questa immane tragedia) ma soprattutto sull'atteggiamento "indifferente" tenuto dalla polizia del posto.

 

A commentare l'accaduto anche il capo della Protezione Civile Italiana, Guido Bertolaso"un caso da manuale di tutto quello che non si deve fare per organizzare un raduno del genere. In Italia - ha detto - non sarebbe mai potuto accadere, anche grazie all'esperienza che abbiamo maturato nell'organizzazione dei Grandi Eventi".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -