Tragedia sul K2, colpa di una valanga

Tragedia sul K2, colpa di una valanga

Tragedia sul K2, colpa di una valanga

Sarebbe stata una valanga a causare la tragedia che si è consumata sul K2 uccidendo sette alpinisti che stavano bivaccando sulla neve. Il dramma si è consumato nella notte tra venerdì e sabato. A riferirlo è stato uno degli alpinisti coreani sopravvissuti alla strage, dopo essere giunto a campo avanzato e aver informato Mario Panzeri dell'accaduto. Miracolosamente salvo l'alpinista valtellinese Marco Confortola, che si trovava nei pressi dell'area della tragedia.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Erano circa le otto del mattino - hanno raccontato i coreani a Mario Panzeri - Stavamo tutti bivaccando nei pressi del traverso, cercando di capire come scendere dopo che il crollo del seracco aveva portato via le corde fisse. Improvvisamente un boato, poi la valanga... proprio sopra gli alpinisti. Ne ha portati via sette. Sono morti tutti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -