Travaglio attacca Schifani. Bufera sulla Rai, le scuse di Fazio

Travaglio attacca Schifani. Bufera sulla Rai, le scuse di Fazio

ROMA - E' una vera e propria bufera quella che si è scatenata su Marco Travaglio e la trasmissione "Che tempo che fa", condotta da Fabio Fazio, che sabato sera ha ospitato il giornalista Marco Travaglio. Un intervento nel quale Travaglio non ha risparmiato accuse a tutto il centrodestra e in particolare al neo presidente del Senato, Renato Schifani, accusato di presunti rapporti con persone condannate per mafia. "Fatti inconsistenti o manipolati", ha replicato Schifani.

 

La dura accusa di Travaglio e il polverone che si è sollevato, ha costretto domenica sera Fabio Fazio a chiedere scusa in diretta. Fazio ha letto una nota ufficiale della Rai in cui si esprime "profondo rincrescimento" per quanto avvenuto e il direttore generale della Rai, Claudio Cappon, ha parlato di comportamento "inescusabile" da parte di Marco Travaglio.

 

"Che tempo che fa ha sempre cercato di rispettare due principi - ha poi spiegato Fazio -. Il primo: consentire la totale libertà di espressione a tutti i propri ospiti. Il secondo è quello di non offendere nessuno. Tanto più se assente e dunque impossibilitato a difendersi. L'offesa non mi appartiene. Quindi, quando ciò accade, non posso che scusarmi".

 

Matteoli (An): vergognosa imboscata.  ''Ho lavorato insieme con Renato Schifani per due anni e so cosa pensa della criminalita' organizzata e soprattutto so quanto si e' battuto nelle aule parlamentari per approvare provvedimenti legislativi per contrastarla. L'attacco di ieri sera, utilizzando senza contraddittorio il mezzo televisivo pubblico, e' una vergognosa imboscata. Mi auguro che vi si possa porre riparo evitando almeno che episodi del genere si possano ripetere''. Lo afferma il ministro per le Infrastrutture Altero Matteoli.

 

Di Pietro: solidale con Travaglio. 'Esprimo solidarieta' a Marco Travaglio perche' ha fatto semplicemente il suo dovere raccontando quel che sono i fatti''. Lo afferma Antonio Di Pietro, a proposito le polemiche scoppiate dopo la puntata di ieri sera di "che tempo che fa". "Episodi -aggiunge l'ex pm- che non possono essere cambiati o taciuti solo perche', da un giorno all'altro, una persona diventa presidente del Senato oppure, e solo per questo, cancellare con un colpo di spugna la sua storia ed il suo passato".

 

Gasparri (An): capire chi spinge Travaglio. "Travaglio, in un momento di sereno avvio di una nuova fase politica per il Paese, getta benzina sul fuoco delle polemiche. Verrebbe voglia di sapere se per spinta di qualcuno. La Rai balbetta ma le flebili parole del direttore generale non cancellano la gravita' di affermazioni nei confronti del presidente Schifani incompatibili con la verita' e con il decoro del servizio pubblico". Lo afferma Maurizio Gasparri, capogruppo del Pdl al Senato.

 

Petroni (Rai): episodio grave e non isolato. Il consigliere di amministrazione della Rai Angelo Maria Petroni ritiene, riporta una nota di viale Mazzini, che le vicende della puntata di ieri della trasmissione "Che tempo che fa" rappresentino "uno dei punti piu' bassi nella storia del servizio pubblico radiotelevisivo. Mai si era vista una trasmissione della Rai diventata tribuna di gratuiti insulti nei confronti di una delle piu' alte cariche dello Stato. Sono state violate tutte le norme rilevanti dettate dal Parlamento alla Rai a garanzia della stessa ragion d'essere del servizio pubblico radiotelevisivo. Si tratta di un episodio grave, ma purtroppo per nulla isolato".

 

Volontè (Udc): basta impunità. "Dopo lo show di Santoro e Grillo contro il presidente della Repubblica,sanzionato con una ennesima letterina al conduttore, ieri Travaglio non solo pubblicizza il suo libro-inchiesta ma pure attacca la seconda carica dello Stato,il presidente Schifani e la Rai?Decidera'...".Lo sottolinea Luca Volonte' , deputato dell'Udc.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -