Tripoli, bombe sui manifestanti: ''Oltre mille morti''

Tripoli, bombe sui manifestanti: ''Oltre mille morti''

Tripoli, bombe sui manifestanti: ''Oltre mille morti''

TRIPOLI - Sono oltre mille le vittime causati dai bombardamenti sulla folla di manifestanti scesi in piazza a Tripoli per protestare contro il regime. Lo ha reso noto il presidente della Comunità del mondo arabo in Italia (Comai) Foad Aodi. Martedì i battaglioni della sicurezza, fedeli a Maummar Gheddafi, hanno nuovamente aperto il fuoco infatti contro i manifestanti. Le violenze sarebbero avvenute nel quartiere di Fashlun, alla periferia della città.

 

A Bengasi gli abitanti hanno preso il controllo della città. La pista dell'aeroporto di Bengasi è stata distrutta dai bombardamenti e gli aerei non possono decollare né atterrare. I ribelli hanno il controllo anche di Sirte e Torbruk, Misrata, Khoms, Tarhounah, Zenten, Al-Zawiya e Zouara.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il regime di Muammar Gheddafi controlla solo Tripoli, in questo momento lo scontro è in corso solo in quella zona, dove i manifestanti vengono attaccati", ha affermato Muhammad Abdellah, vice presidente del gruppo di opposizione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -