Ucciso Osama Bin Laden, per la Cia era "Geronimo"

Ucciso Osama Bin Laden, per la Cia era "Geronimo"

WASHINGTON - Il nome in codice della Cia per Osama Bin Laden era 'Geronimo'. Lo hanno rivelato fonti del Pentagono, precisando che con questo pseudonimo è stata data la caccia al leader del Qaeda per oltre dieci anni. Per il capo dell'antiterrorismo della Casa Bianca, John Brennan, l'uccisione dello sceicco del terrore ha inflitto ad al Qaeda un duro colpo ma non sufficiente da solo ad assicurarne la sconfitta. "E' come una tigre ferita mortalmente ma che ha ancora un alito di vita".

 

Il capo dell'antiterrorismo ha quindi spiegato che la donna uccisa insieme a Bin Laden e altri tre uomini ad Abbottabad era una delle mogli del capo di Al Qaeda. Nel corso del blitz, ha aggiunto Brennan, il leader terrorista ha usato le donne presenti nella struttura per difendersi. L'ambasciatore del Pakistan a Londra, Wajid Shamsul Hasan, ha spiegato che "è stata una operazione congiunta, in cui le forze americane e pachistane hanno collaborato segretamente".

 

"La cooperazione con il Pakistan ci ha condotto fino a Osama bin Laden e al rifugio nel quale si nascondeva", ha affermato il segretario di stato americano, Hillary Clinton, senza tuttavia aggiungere ulteriori particolari. Una fonte dell'intelligence americana ha rilevato che nel nascondiglio di Bin Laden è stata trovata una grande quantità di materiale che è ora al vaglio della Cia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -