Udc, Casini: ''Un solco ci divide da questa sinistra senza valori''

Udc, Casini: ''Un solco ci divide da questa sinistra senza valori''

ROMA – “Quando evochiamo il centro, facciamo il nostro dovere. Se non occupiamo questo spazio, abdichiamo alle nostre ragioni”. Con queste parole il leader dell’Udc Pierferdinando Casini ha chiuso il congresso del suo partito, che ha confermato alla giuda della segretaria l’uscente Lorenzo Cesa.


L’ex presidente della Camera ha precisato che c’è un solco molto profondo che divide l’Udc dall’Unione. “Oggi la sinistra è senza valori né ideali – ha detto Casini -, un po' africana e un po' americana, un impasto di radicalismo senza valori. Fanno concorrenza sul marketing a colui che demonizzano”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Casini ha parlato anche della vicenda Telecom. Per il leader centrista “era tutto scritto. Il governo del centrosinistra aveva avviato la grande privatizzazione con lo 0,6% da parte della Fiat che è anche stata ringraziata”. Il leader dell’Udc ce l’ha dunque contro “imprenditori che deturpano le aziende". E la logica conclusione di questa vicenda quale sarà? “Con l consumatore, di destra – risponde Casini - come di sinistra, che pagherà".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -