Uganda, strage durante la finale dei Mondiali. 64 morti

Uganda, strage durante la finale dei Mondiali. 64 morti

KAMPALA (Uganda) - Duplice attentato a Kampala, in Uganda. La prima bomba è esplosa nel club di rugby Kyadondo, dove i soci stavano seguendo la finale dei Mondiali di calcio. La seconda in un ristorante di cucina etiope a Kabalagala, un sobborgo a sud della capitale. I due locali erano affollati di appassionati di calcio che stavano seguendo il match tra Spagna e Olanda: il bilancio provvisorio è di almeno 64 morti. Non è emersa ancora indicazione sugli autori dell'attacco.

 

Il duplice attentato potrebbe essere collegato alle minacce della milizia fondamentalista somala Shabab, vicina ad Al Qaeda, per l'invio di truppe dell'Unione africana in Somalia. Uganda e Burundi sono i soli Paesi africani ad aver mandato militari in Somalia. Tra le vittime c'è anche un cittadino statunitense. Secondo fonti dell'ambasciata italiana nella capitale ugandese nessun italiano è rimasto coinvolto.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -