Ultimatum della Nato: ''Basta colpire i civili''

Ultimatum della Nato: ''Basta colpire i civili''

Ultimatum della Nato: ''Basta colpire i civili''

ROMA - Ultimatum di Onu e Nato: "se Gheddafi e il suo regime continueranno ad attaccare sistematicamente la popolazione civile, non posso immaginare che la comunità internazionale e l'Onu rimangano a guardare. Questi tipi d'attacchi possono esser considerati crimini contro l'umanità". E' quanto ha detto il segretario generale della Nato, Anders Fogh Rasmussen, ribadendo inoltre che non c'è alcuna intenzione di azioni militari anche se ci si sta preparando a ogni eventualità.

 

"Siamo comunque ben consapevoli che un intervento militare dall'esterno potrebbe creare una reazione da parte del mondo arabo e per questo siamo in stretto contatto sia con la Lega araba che con l'Unione africana", ha aggiunto il segretario generale della Nato. Intanto il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha chiesto a Gheddafi di mettere fine agli "attacchi indiscriminati" e ha avvertito Tripoli che chi viola il diritto internazionale verrà processato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -