Ungheria, fanghi chimici fuoriescono da una fabbrica. Quattro morti

Ungheria, fanghi chimici fuoriescono da una fabbrica. Quattro morti

BUDAPEST - Quattro persone, tra cui anche una bambina di un anno, hanno perso la vita dopo la rottura di una chiusa che conteneva residui chimici per la lavorazione di alluminio a Kolontar, un villaggio dell'Ungheria occidentale. Lunedì sera i fanghi hanno invaso l'area del villaggio fuoriuscendo da una riserva.  Circa un centinaio di persone sono andate in ospedale per farsi curare ferite da prodotti chimici. Proclamato lo stato d'emergenza in tre contee.

 

Si tratta di quelle di Veszprem, Gyor-Moson-Sopron e Vas. I servizi d'emergenza stanno cercando altre sette persone che risultano disperse.  Un portavoce delle autorità di protezione civile ha spiegato che i fanghi potrebbero essere arrivati al fiume Marcal. La Protezione civile ha lavorato tutta la notte ed è tuttora impegnata a cercare di neutralizzare con gesso il fango alcalino.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -