Unità d'Italia, Berlusconi: ''Vale la pena festeggiarla''

Unità d'Italia, Berlusconi: ''Vale la pena festeggiarla''

Unità d'Italia, Berlusconi: ''Vale la pena festeggiarla''

ROMA - Il dibattito sulla festività dell'Unità d'Italia "non incide minimamente sul cammino di riforme del governo e non è oggetto di polemiche da parte nostra". E' quanto ha affermato il capogruppo del Carroccio alla Camera Marco Reguzzoni. Per il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, "vale la pena festeggiare" il 17 marzo.

 

"Questa maggioranza, la Lega e Berlusconi sono estranei alla vera cultura del paese - ha polemizzato Rosy Bindi -. Chi nega l'importanza dell'unità finisce per negare l'importanza della festa del lavoro. Questo la dice lunga su chi ci governa...".

 

"Spero solo che la disputa non continui e non si allarghi", ha affermato Giuliano Amato, presidente del Comitato Nazionale per i 150 anni dell'Unità d'Italia, il quale in precedenza aveva ricordato come per festeggiare l'anniversario non fosse necessario fare vacanza a tutti i costi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -