Unità d'Italia, Napolitano: ''Le celebrazioni non sono tempo perso''

Unità d'Italia, Napolitano: ''Le celebrazioni non sono tempo perso''

Unità d'Italia, Napolitano: ''Le celebrazioni non sono tempo perso''

GENOVA - Le iniziative inserite nel "sobrio" programma per celebrare il 150esimo anniversario dell'Unità d'Italia "non sono tempo perso e denaro sprecato, ma fanno tutt'uno con l'impegno a lavorare per la soluzione dei problemi oggi aperti dinanzi a noi". E' quanto ha affermato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, replicando così alle affermazioni di diversi esponenti della Lega Nord, tra cui quelle del ministro Umberto Bossi.

 

Questo impegno, ha aggiunto il capo dello Stato, "si nutre di un più forte senso dell'Italia e dell'essere italiani, di un rinnovato senso della missione per il futuro della nazione". Secondo Napolitano, "non è retorica reagire a tesi storicamente infondate, come quelle tendenti ad avvalorare ipotesi di unificazione parziale dell'Italia abbandonando il Sud al suo destino".  Ipotesi queste, ha chiosato il capo dello Stato, ''che non furono mai abbracciate da alcuna delle forze motrici e delle personalità rappresentative del movimento per l'unità".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -