Velo islamico, Fini: ''Divieto giusto, opportuno e doveroso''

Velo islamico, Fini: ''Divieto giusto, opportuno e doveroso''

Velo islamico, Fini: ''Divieto giusto, opportuno e doveroso''

ROMA - Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, appoggia la decisione della Francia di vietare la possibilità di indossare il velo islamico integrale nei luoghi pubblici, lasciando anche intendere di esser favorevole ad un simile provvedimento anche in Italia "in ragione al valore contenuto nella nostra Costituzione relativo alla dignità della donna che non può esser sottoposta a violenza o a comportamenti indotti da gerarchie diverse da quelle della legge".

 

Fini giudica il divieto del burqa "giusto, opportuno e doveroso". Intanto il capogruppo della Lega Nord alla Camera, Marco Reguzzoni, ha annunciato che presenterà venerdì un disegno di legge esattamente identico alla legge dello Stato francese: "così operando faremmo giungere un segnale molto importante a tutti gli altri Paesi europei, con l'auspicio che un provvedimento simile diventi legge in tutto il vecchio continente".

 

"Costringere una ragazza a celare il proprio volto è una pratica che non fa parte della cultura e dei valori dell'Unione europea - ha chiosato Reguzzoni -. Viste le dichiarazioni del presidente Fini auspico che l'iter del provvedimento possa essere molto breve".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di paolone
    paolone

    D'accordissimo con Fini, nel senso che vanno lasciate a casa loro le "usanze" islamiche in contrasto con la nostra civiltà e la pari dignità della donna. Perché solo la donna velata e non anche l'uomo?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -