Veltroni a Berlusconi: "Ora basta, il dialogo è chiuso"

Veltroni a Berlusconi: "Ora basta, il dialogo è chiuso"

Veltroni a Berlusconi: "Ora basta, il dialogo è chiuso"

Dialogo chiuso. Il leader del Partito democratico, Walter Veltroni, sbatte la porta in faccia al premier Berlusconi dopo lo strappo consumatosi sull'emendamento al decreto sicurezza definito "salva-premier". In un'intervista al Tg3, il leader del Pd chiude ogni possibilità di dialogo con la maggioranza a seguito della "sequenza di strappi" voluti dal Cavaliere. Per Veltroni lo "scontro nei confronti della magistratura" è "lo scenario già visto tante volte" in passato.

 

"Avevo detto - ricorda l'ex sindaco di Roma - 'spero che prevalga la responsabilità', ma per tutta risposta si sono presentati due emendamenti che riguardano una norma per evitare un processo che riguarda il presidente del Consiglio e ieri sera si è mandata quella lettera che riapre lo scontro nei confronti della magistratura, secondo lo scenario già visto tante volte".

 

"Io e il mio partito abbiamo cercato in questi mesi di portare l'Italia fuori dal passato - osserva il segretario del Pd -, ma evidentemente c'è chi vuole tenere il Paese inchiodato al passato. In un mese siamo stati per due volte in Parlamento costretti a discutere degli interessi personali del presidente del Consiglio".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Veltroni è sconcertato anche dal fatto che il parlamento discuta del "salva-premier" quando il "paese chiede di parlare dello stato di malessere delle famiglie, dei lavoratori, delle difficoltà delle imprese e degli artigiani e dei commercianti. E' un Paese che ha bisogno di ricominciare a muoversi, non di precipitare nello scontro del passato".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -