Veltroni: ''Annuncio Berlusconi sancisce fine Cdl''

Veltroni: ''Annuncio Berlusconi sancisce fine Cdl''

Roma - L'annuncio di fondare un nuovo partito del centrodestra, fatto domenica da Silvio Berlusconi, sancisce la fine della Casa delle libertà. A sottolinearlo è Walter Veltroni al termine di una lunga riunione dell'esecutivo del Partito Democratico nella nuova sede di piazza Sant'Anastasia. "Non c'e' più la Casa delle libertà e questo è uno degli altri elementi chiari della nuova stagione politica appena iniziata", ha assicurato il sindaco di Roma.

Secondo Veltroni "anche il Pd, con le sue iniziative, ha contribuito a rendere il vecchio assetto politico del centrodestra qualcosa da superare".

RIFORME

- Lo ripeto ancora una volta: per noi confronto con l'opposizione va fatto non solo sulla legge elettorale ma anche sulle riforme istituzionali". Il segretario del partito democratico considera "un fatto positivo" l'apertura al dialogo di domenica fatta da Berlusconi ma avverte: il confronto con la Cdl riguarda non soltanto la legge elettorale ma "tutto il riassetto istituzionale di cui ha bisogno il paese".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -