Veltroni: ''Nessuna grande coalizione in vista''

Veltroni: ''Nessuna grande coalizione in vista''

Walter Veltroni apre al dialogo sulle riforme senza accettare “una data di scadenza per il governo Prodi”. Il pensiero del leader del Pd, che la prossima settimana incontrerà prima Gianfranco Fini ed in seguito Silvio Berlusconi, è di evitare le elezioni anticipate sino a quando la maggioranza tiene in Senato. “Non tratterò con Berlusconi nessuna legge elettorale che preveda una data di scadenza per il governo Prodi” ha detto Veltroni in un’intervista all’’Espresso’.

“Il governo – ha spiegato il leader del Pd – deve durare fino al 2011”. Veltroni ha anche assicurato che “Non c'è nessuna grande coalizione in vista, non si sta discutendo di questo. Per me quello che conta è il completamento del processo di riforme istituzionali dentro il quale pongo la riforma elettorale”. Secondo Veltroni “il 2008 sarà l’anno delle riforme: quella elettorale, ma anche quella costituzionale già alla Camera e dei regolamenti parlamentari, pure questa importante”.

In merito al nuovo partito fondato da Silvio Berlusconi, il sindaco di Roma è convinto che “un partito può nascere una sola volta per impulso personale. Ma farne nascere un altro tredici anni dopo? Non riesco per ora a vedere una grande capacità espansiva di questo nuovo partito”. “Lui, per ora – ha concluso Veltroni - ha cambiato il nome a Forza Italia e basta. Ed è anche molto meno moderato, perchè insegue la parte più infuriata del paese”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -