Venti di guerra nella penisola coreana, partite la manovre navali

Venti di guerra nella penisola coreana, partite la manovre navali

Venti di guerra nella penisola coreana, partite la manovre navali

SEUL - Sale la tensione nella penisola coreana. Sono iniziate domenica mattina nel Mar Giallo le manovre navali congiunte fra Stati Uniti e Corea del Sud in risposta al bombardamento da parte di Pyongyang di martedì scorso contro l'isola sudcoreana di Yeonpyeong. Alle operazioni partecipa anche la portaerei Usa George Washington a propulsione nucleare. Immediata la protesta della Corea del Nord: risponderemo "senza pietà" a "qualsiasi provocazione".

 

La Corea del Nord ha piazzato missili sulle rampe di lancio sulle coste del Mar Giallo pronte a colpire le forze navali sudcoreane in caso di sconfinamento. Nel frattempo la Cina ha proposto consultazioni di emergenza a Pechino tra i capi delle delegazioni dei sei Paesi del gruppo sulla denuclearizzazione della penisola coreana (oltre alle due Coree, gli Usa, la Cina, il Giappone e la Russia). Una proposta che però è stata seccamente respinta dalla presidenza sudcoreana.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -