Vertice Pd, Bettini: ''Leadership Veltroni non è in discussione''

Vertice Pd, Bettini: ''Leadership Veltroni non è in discussione''

Il giorno dopo il trionfo di Silvio Berlusconi alle elezioni, i big del Partito democratico (Massimo D'Alema, Franco Marini, Pierluigi Bersani, Paolo Gentiloni, Enrico Letta, Marco Follini, Goffredo Bettini, Antonello Soro e Dario Franceschini) sono stati convocati da Walter Veltroni nella sede del Pd per fare il punto insieme sull'analisi del voto. Prima del vertice, il coordinatore e braccio destro di Veltroni ha rinnovato la fiducia al segretario del partito.

"Sono contro una concezione non europea che se si perde ci si dimette e si mette in discussione tutto" ha dichiarato Bettini in un’intervista rilasciata al Tg2. Il coordinatore nazionale del Pd si è detto preoccupato per l'assenza della sinistra radicale in Parlamento: "è un fatto preoccupante e non positivo per la dialettica democratica" ha detto. "Un pezzo importante e significativo d'Italia – ha proseguito - non è rappresentato e questo è un problema".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VELTRONI CHIAMA I RADICALI - Walter Veltroni e Goffredo Bettini hanno fatto il punto stamattina nella sede del Pd sui risultati elettorali. Una lunga chiacchierata di oltre un'ora durante la quale c'e' stata anche una telefonata alla Radicale Rita Bernardini per comunicarle che dei nove Radicali in lista, tutti probabilmente sono stati eletti. Al momento sono sicuri sette eletti. Insomma, il patto con i Radicali e' stato rispettato e Veltroni ha detto alla Bernardini: ''Ora mi aspetto una telefonata di Marco'', riferendosi a Pannella.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -