Via libera del Consiglio dei Ministri alla nuova università

Via libera del Consiglio dei Ministri alla nuova università

Via libera del Consiglio dei Ministri alla nuova università

ROMA - Il Cdm ha approvato il disegno di legge di riforma dell'università. Ne ha dato notizia il ministro dell'Istruzione Maria Stella Gelmini in una conferenza a Palazzo Chigi al termine della riunione dell'esecutivo. Tra le misure più significative la figura del ricercatore che diventa a tempo determinato, il cambiamento delle modalità di elezione dei rettori, l'arrivo di un fondo per il merito degli studenti più bravi e anche dei codici etici anti-parentopoli.

Il ddl è composto da 27 pagine e 15 articoli che toccano anche il problema dei crediti extrauniversitari (saranno al massimo 12) e quello dei lettori di scambio stranieri che vengono ripristinati. Le università avranno sei mesi per mettere mano agli statuti e rivedere la loro governance. Se non lo faranno avranno tre mesi di deroga scatterà il commissariamento. I rettori potranno restare in carica al massimo otto anni e saranno scelti con voto ponderato dei soli docenti.

Le facoltà potranno essere al massimo 12 negli atenei più grandi e gli atenei vicini possono federarsi per evitare sdoppiamenti. Gli studenti potranno dare il loro voto di gradimento ai docenti. Saranno premiati gli studenti ed i professori più meritevoli con un fondo che sarà creato dal ministero dell'Economia. Sono previsti prestiti d'onore. I docenti che non si impegnano rischiato tagli allo stipendio. Gli atenei che non terranno i conti in regola rischiano il commissariamento.

Per quanto riguarda il reclutamento, per i docenti arriva l'abilitazione nazionale di durata quadriennale assegnata sulla base delle pubblicazioni da una commissione sorteggiata tra esperti nazionali e internazionali. Solo chi ha l'abilitazione può partecipare ai concorsi di ateneo che avverano sulla base di titoli e del curriculum con i bandi pubblicati anche sul sito dell'Unione Europea del miur.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -