Vigilanza Rai, Villari non si dimette

Vigilanza Rai, Villari non si dimette

Vigilanza Rai, Villari non si dimette

Riccardo Villari, il presidente della Commissione di Vigilanza della Rai membro del Partito democratico ma eletto con i voti del centrodestra, ha deciso di non dimettersi dalla carica, come tutta l'opposizione aveva chiesto. Al suo posto avrebbe dovuto issarsi il senatore del Pd, Sergio Zavoli, nome sul quale erano d'accordo tutti i partiti. Zavoli non ha partecipato alla riunione in cui Villari avrebbe dovuto dimettersi per lasciarli il posto alla guida della Commissione.

 

La riunione è servita comunque per eleggere i due vice presidenti, che sono Francesco Merlo (Pd) e Giorgio Lainati (Pdl). Un voto e' andato anche a Sergio Zavoli. Alla riunione non erano presenti gli esponenti dell'Idv Leoluca Orlando e Francesco Pardi, come anche il senatore del Pd Sergio Zavoli.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Subito dopo la votazione, Villari ha chiuso la seduta convocando subito l'ufficio di presidenza della Commissione di vigilanza sulla Rai.  "Convoco immediatamente l'ufficio di presidenza per le comunicazioni che intendo svolgere ai sensi del regolamento. L'incontro e' tolto", ha chiuso Villari. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -